Energy Manager Certificato

Successivamente all’approvazione del Dlgs 102/2014 relativo alle Diagnosi Energetiche, si è posta ancora più importanza ai temi della riduzione delle emissioni Co2 e della corretta gestione delle risorse energia elettrica, gas e acqua. In particolare il decreto obbliga le aziende energivore e le grandi aziende ad effettuare una diagnosi energetica da parte di un Energy Manager con un relativo piano di ottimizzazione da sviluppare nei successivi quattro anni (a questo link i chiarimenti del Ministero dello Sviluppo Economico: CHIARIMENTI_DIAGNOSI_IMPRESE_19_05_15). Inoltre vengono anche precisate quali certificazioni vengono richieste all’Energy Manager

 

Mentre al seguente link gli elementi per la Diagnosi Energetica pubblicati dall’Enea: Documentazione_Enea

 

L’opportunità per l’Azienda

La mancanza di personale dedicato alla gestione delle tre risorse (acqua, energia, gas) porta ad un prolungato spreco di esse con un relativo aumento dei costi aziendali.

Per questo motivo è necessario affidarsi alla consulenza di un’azienda specializzata in energy management in modo da individuare le aree critiche della produzione e agire per ridurre i consumi.

Attraverso degli Energy Manager Certificati UNI CEI 11339 è possibile gestire casistiche complesse e articolate, operando al fianco del personale aziendale.